Barile

Barile, forma dialettale di "bótte", ha il nome più consono e appropriato per un paese situato nel cuore della regione dell'Aglianico del Vulture! Di fondazione greco-albanese risalente al XIV secolo, collocata su due colline tufacee, la località di Barile è caratterizzata dalla suggestiva presenza di cantine scavate nel tufo, risalenti a circa cinque secoli fa, i cui portoni colorati conferiscono carattere e spiccata personalità a questo pittoresco borgo. Dette cantine sono ancora oggi utilizzate dalle famiglie del posto per produrre e poi conservare, per mesi o anni, il locale vino Aglianico. Barile vanta anche una grande tradizione folcloristica, la cui espressione più forte è probabilmente la processione della "Via Crucis" che, snodandosi per i vicoli del paese durante il Venerdì Santo, attrae una moltitudine di turisti anche oltre regione. Durante la stagione estiva, nel mese di agosto, le cantine locali si animano in occasione dell'evento "Cantinando Wine & Art" che vede differenti forme d'arte quali musica, pittura, cinema e scultura fondersi con quella della gastronomia e dell'enologia: il trionfo dei prodotti locali e dell'Aglianico, naturalmente!